Andrea Astolfi

in una strada di tōkyō

in una strada di tōkyō
i lunch poems li ha scritti
kerouac e il mare
*
come un macigno
chiù chiù
verso del cane
*
per campagna
sbuca un gatto oop op
desktop
*
azzurro verde
uomo al telefono
estero di ristorante
*
pedoni
pedoni
costone rosso
*
villaggio di montagna
pomeriggio di neve
lago dongting
*
vecchio gitano
h
monte lu
*
penalty
che motivo di essere tristi?
piove.
*
merda del bove
una puntura sulla chiappa
nessuno passa per di qua
*
passa uno con la bici
ci sono le mandorle?
è piovuto
*
pistacchio
passa una canzone
cane del vicino
*
abiti e scarpe
un p fiammingo
compagna nel suo atelier
*
untitled
pronuncia un comando
giorno al termine

Nota biografica: 

Andrea Astolfi è cofondatore e voce del progetto musicale Personne – all’attivo l’album Inverso, autoprodotto, 2016 – www.personnemusic.it . Suoi testi sono presenti in Raccolta Pubblica di Poesia (Tempi Diversi 2015, 2017) in Charlas (Tapirulan, 2017) in Arcipelago itaca blo-mag (Arcipelago Itaca, 2018) e apparsi sui lit-blog Poetarum Silva, Nazione Indiana e Neutopia, mentre sue foto sono state pubblicate sulla rivista fotografica Perimetro.eu . Due i lavori licenziati, rispettivamente: ὁράω, breviario d’artista, stampato in tiratura limitata su carta di pregio, 2016, e Abbiamo visto un film – finalista Premio Letterario Beppe Salvia 2018 –, libro-installazione, impresso su carta fotografica in sole 150 copie numerate e firmate, in doppia lingua italiano/inglese, 2018. www.kireji.it è il suo progetto di scrittura breve, attivo dall’anno 2018. Con l’opera Emersione è stato Finalista al Rospigliosi Art Prize 2019, sezione Fotografia. Due i lavori di affiche art sullo spazio urbano: F A C E S (2019) e shhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhhh (2020), avvenuti entrambi in Atri. www.brama.gallery la sua art gallery.