Ariete

Ariete - estate 2016

Ariete: la parola d’ordine per l’ariete d’estate è: dipendenza. Non mi riferisco ovviamente solo ad alcol, o fumo, o sesso, al social di turno (o a tutte queste messe insieme) ma a dipendenze più pericolose come quelle da un’abitudine, da un’idea, da una comodità cui non sapete rinunciare, da un lusso di cui non vi potete privare, da parole, pensieri (ossessivi) e modalità di comportamento di cui proprio non potete fare a meno. Poi c’è la dipendenza delle dipendenze, quella dalle relazioni, dai sentimenti, dall’amore. Avete un bisogno spasmodico di stare con qualcuno, vi anestetizzate di emozioni, vi stordite quasi, vi struggete in sentimentalismi, avete costantemente bisogno di stare con la gente. O meglio, che la gente vi stia intorno. La gente vi piace. O meglio vi piace la gente a cui piacete. La dipendenza peggiore è quella dal piacere di piacere. O meglio, questa estate, statevene da soli.