Toro

Toro - Autunno 2016

Toro L’autunno vi pone sempre davanti l’antico vostro dilemma aristotelico. L’ancestrale dissidio, l’annosa questione. Atto e Potenza. In potenza, molte sono le cose che potreste/dovreste/vorreste fare, ma all’atto pratico ve ne state a menar il can per l’aia o monetine per l’aria. Forti di un insulso retaggio scolastico per cui settembre è il mese dell’”inizio”, quest’autunno (come ogni anno) il toro si metterà, potenzialmente, a dieta ma all’atto pratico assaggerà tutti i fritti che incontrerà sulla sua strada impervia lastricata di tentazioni, condirà insalate col nocino pur di dargli un sapore. Quest’autunno il toro, potenzialmente, si iscriverà in palestra (roba forte eh tipo ‘funzionale’ mica tapis roulant), comincerà un nuovo corso di restauro, invierà curriculum per trovare un lavoro più redditizio etc… All’atto pratico, poiché il toro in autunno è squattrinato (dopo gli stravizi estivi), e depresso (qualunque cambiamento al toro lo deprime), non farà nessuna di queste cose.
Le stelle consigliano: invece di iniziare una dieta, quest’autunno, fate direttamente il ramadan, pratico, economico e funzionale.