Approfondimenti

CONTRO LA MODERAZIONE

a cura di Ianus Pravo

L. M. Panero – Ianus Pravo

                                   Canto XVII del Purgatorio

                                             “The road of excess leads to the palace of wisdom
                                                                           WILLIAM BLAKE

Oh Dante Alighieri
oh naso del limbo

oh limite tra il Dio del nulla
e il nulla che di Dio ha fatto
un Giuda di silenzio
un Abramo e un Isacco

con le tue labbra, ma senza dirlo
il toute dire

oh Lavinia come ami la pioggia di Aman

se l’amore non ha luogo nella parola
se Dio nella parola non c’è

se l’amore è nel luogo dell’escremento
che parla di Dio
e un rigagnolo d’orina ti unisce a Filomela

uti chelidon

e la feccia della mia nudità nutre la figura del tremore
e con il riso bianco e muto che eiaculo
imito il pus
che urla dal ventre del cadavere

con l’ultima preghiera al sogno recitata
prima che Dio mi sia eguale
come un amante all’amata è eguale

morto amore al lato mio giace
simile alle feci in cui nasce

mio padre mio fratello
usque adeone mori miserum est
quando fiam uti chelidon

Non c’è
L’amor ch’ad esso troppo si abbandona
L’eccesso cerca Dio e lo trova se non lo trova
l’eccesso cerca il nulla e lo trova se non lo trova

Non c’è misura, non c’è limite
dove non c’è nessun luogo
e dove il tempo non ha tempo
e il cadavere è
verde

Oh Alighieri, mon semblable,
mon frère
che vuoi volere il crocifisso
e non sai sapere la volontà che muore
come un pane tra le labbra.

                                  (Testo scritto da Leopoldo María Panero e Ianus Pravo,
                                    il 16 giugno 2010, a Las Palmas di Gran Canaria).