Approfondimenti

Saul Williams

flickr

( ho fatto una discreta fatica a tradurre questo pezzo finale della poesia Zingarella, inizialmente ho persino creduto si trattasse di una cosa a sé stante tanta è la sua indipendenza viatica. Ho consultato i salmi citati e provato a rendere le kenningar, riuscendo a mala pena. Ma non sono scontenta, mi sento in corpo mistico e perciò vi presento l'estratto carpito da S/he di Saul Williams, slammer, pubblicato per Pocket Books nel 1999 )

devo ri membrarmi
le mie mani sono state legate
dietro la schiena di un altro giorno
se solo potessi averle abbastanza lunghe
da dissotterrarmi i piedi
che sono stati piantati
nei panni sporchi di un raccolto
che solo l'odio potrebbe mietere
continuo a cercare di dimenticare
ma devo ri membrarmi
e raggruppare i continenti sparpagliati
di un sé già stato intero
prima che piantino bandiere
e tengano saldamente la mia sorte
buttare giù le montagne verruche
che macchiano quest'anima sporcata
prima che le valli della mia coscienza
diano il meglio di me
mi serve un passaporto
anche solo per raggiungermi il resto
una vaccinazione
per una storia con meno buio di dio

 

per qualche altra notizia su williams andate qui:

http://www.globalproject.info/it/produzioni/speciale-su-saul-williams/5899

http://www.atmosphereblog.com/saul-williams-il-poeta-ai-margini-dellhip-hop/