Approfondimenti

Zbigniew Herbert

a cura di Paola Silvia Dolci

Zbigniew Herbert (Leopoli, 29 ottobre 1924 – Varsavia, 28 giugno 1998)
Prende parte alla Resistenza contro i nazisti invasori arruolandosi nell'Armia Krajowa.
La critica lo ignora a lungo.
Ammesso all'Unione degli Scrittori Polacchi (ZLP), radiato nel 1951 e riammesso nel 1955.
Svolge le più disparate attività ma sempre scrive biografie e dona il sangue regolarmente.
Inserito nella lista dei possibili sovversivi anti-comunisti. Problemi con la censura polacca.
Le sue opere iniziarono ad essere pubblicate clandestinamente.
Nel 1994 scrive una lettera al Presidente Lech Wałęsa nella quale elogia il connazionale agente segreto anticomunista Ryszard Kukliński.
Muore il 28 giugno 1998, all'età di settantaquattro anni.

Il Presidente Aleksander Kwaśniewski gli ha conferito l'Ordine dell'aquila bianca, ma la moglie Katarzyna ha declinato l'onorificenza. Lech Kaczyński, IV Presidente della Repubblica Polacca, ha tentato nuovamente di assegnargliela e la figlia Halina l'ha accettata. 

 



Image Hosted by ImageShack.us