Approfondimenti

Paola Silvia Dolci
As for us, we're still here, aren't we?  John Ashbery (28.7.1927, 3.9.2017) L'interesse d'amore
Paola Silvia Dolci
Il trauma degli incontri Sorrideva, quella mattina, camminava e sorrideva, come se il vento avesse liquefatto il verde invernale dei suoi occhi mutandolo in ambra. Aveva il volto...
Paola Silvia Dolci
 Vorrei usare il verbo solo al presente; ma la storia, che avrebbe potuto essere, non è esistita. Eppure, la condizione emotiva che richiama il déjà vu...
Paola Silvia Dolci
a cura di Guido Michelone Il blues, da circa un secolo e mezzo, è senza dubbio una forma di poesia che s'accompagna con la musica (benché, talvolta, quest...
Paola Silvia Dolci
a cura di Manuel Scrima Come spesso succede in Africa l'importante è arrangiarsi. Poca attrezzatura, nessun assistente. Ogni inquadratura è studiata per...
Paola Silvia Dolci
IL MONTE ANALOGO   1a Edizione di STANDART, Triennale d’Arte Contemporanea che coinvolge artisti da tutto il mondo, a cura di Adelina Cüberyan von Fü...
Silvia Rosa
Avete letto bene, non c’è nessun refuso: ho scritto proprio maternità surgelata, sulla falsariga di quella più nota, la surrogata, che di questi...
Paola Silvia Dolci
From the Pulitzer Prize–winning poet, a stunning collection of poems. LIBRO II  NO PLACE We have found the nearest thing to paradise on earth, wrote Elisabeth,...
Valeria Bianchi Mian
Questo è il dono di Lalage per te, dio che l'hai sempre duro: tavolette con disegni lascivi  ispirati agli scritti di Elefantide. Ti prego, vedi di farmi...
Paola Silvia Dolci
Il sentimento più grande (tratto da “L'arrêt de mort”) una traduzione di Lisa Orlando    Tutto questo, forse, durò qualche minuto,...
Paola Silvia Dolci
Trinidade and Martim Vaz 10Km2| 32 residents UFO, Valeria. Trinidade è un disastro topografico. […] Accade spesso che quando qualcuno esce per una passeggiata...
Alessandro Trasciatti
Stanotte, Amato, abbiamo parlato molto. Abbiamo parlato in sogno, come ormai facciamo da qualche tempo. Eravamo nel tuo negozietto di scarpe, ma di scarpe non ce n'era neanche...