Recensioni

ATHENA

a cura di Giuseppe Rizza


                                                                      
Son of Sofia: regia, sceneggiatura di Elina Psykou; Grecia; 2017; durata: 111 minuti; La pellicola è stata in concorso al Tribeca Film Festival

VOL.116
 

ATHENA

Quando si è neonati piangere è un diritto
sancito dalle organizzazioni internazionali
i peluche non bastano mai
soprattutto nei casi di carenze d’affetto
le zebre sono animali scenografici
negli aeroporti gli abbracci sono superiori alla media
io non so che farmene dei ricordi.

Le case signorili di un tempo
hanno sempre avuto stanze superflue
le mezze camicie nessun senso se non transitorio
l’affettività non accetta educazione
tutti i pedagogisti ne convengono
è più facile apprendere in giardino
piuttosto che seduto a un banco di scuola.
Le olimpiadi sono una dimostrazione di forza.

I piattini per la frutta possono essere usati
anche per il dessert
lo zucchero stempera la sapidità della vita
ma quelli semplici sono potenzialmente pericolosi
così come una presa della corrente
in definitiva:
non basta mangiare per sentirsi sazi.
Il convivio non è solo una somma di calorie.

Una volta che hai smesso non è difficile iniziare
il mapo è un incrocio
come ogni agrume
gli hotel a ore
hanno speciali tariffe per il weekend
gli animali imbalsamati avranno
una vita movimentata
le ciliegie ricoperte al cioccolato
quando le mordi, gocciolano.

Ma i miei muscoli si bloccano
non deglutiscono
se solo compari in foto.