Recensioni

Il Circolo Pjquick/1

Guido Maria Brera – I Diavoli
“Candido”
La Nave di Teseo - Pagg. 224

9788834604847-0-0-626-75
 

Candido pedala forte, cunegondeggiando sulla linea di confine che separa il ridicolo e il sublime, lanciando segnali al secondo ma scivolando spesso nel primo. Inebetito dal capitalismo estremo e dai social per tre quarti del libro, l’eroico “blade rider” avanza tra Orwell, Dick e Voltaire con le risposte già tutte dentro di sé (ma sono sbagliate). Lo scrivano Bartleby gli suggerirà l’unica via possibile, sbrogliando una trama appiccicosamente moralista. Telefonata per quasi duecento pagine, nel finale arriva anche la rivoluzione, con un epilogo involontariamente tragicomico. Diventerà un film in cui far vivere tutti felici e contenti. Anche i rider, si spera.

Se ti è piaciuto leggi anche: “Epepe” di Ferenc Karinthy

Colonna sonora: The Bug feat. Dis Fig “You”