Recensioni

pizzino 7, Stefano Zangrossi Parma

11218521_905925062763470_4610978517455043131_o

L’ora del tè

Acqua cheta. Cauto, gentile, educato, evita approcci diretti o bruschi. Cordiale, di norma ben disposto a comprendere e rispettare le esigenze altrui. Usa molto tatto nel trattare temi spinosi, in particolare quando gli è richiesto un parere o un consiglio. Nonostante l’atteggiamento gentile e discreto, manifesta all’occorrenza un caratterino spiritoso e provocatore. Se attaccato si difende tenacemente, respingendo invasioni e contestazioni che mal sopporta. Testardo, ostinato, ha una grande capacità di resistere alle offensive, di difendere i propri interessi. Inflessibile, non è facile rimuoverlo dalle sue determinazioni.

Savoir-faire, buon viso a cattiva sorte. In grado di porsi nelle situazioni più diverse con cortesia e furbizia. Ha il senso dell’opportunità e della convenienza. Programma i suoi interventi con ponderazione, valutando le conseguenze. Non si sbilancia troppo in promesse o giudizi, per non compromettersi possibilità. Alto senso della propria dignità che non è disposto a ferire.

Sensibilità, delicatezza di sentimento, evita ciò che è rude e grossolano. Di norma non alza la voce, non ha reazioni scomposte, perché sa dominare gli istinti e stemperare le passioni. Non ama l’affaticamento fisico. Abitudinario, si adatta con fatica alle nuove situazioni. Sul piano affettivo domina il sentimento, tende a spiritualizzare e idealizzare anche l’erotismo. L’umore è però instabile, spesso al punto da impedirgli una visione distaccata e oggettiva dei fatti. In realtà non sempre riesce a mantenere il controllo, e se qualcosa non va cede facilmente alla malinconia e all’autocommiserazione.

Tipo che spacca il capello in quattro, scova l’errore: in grado di condurre analisi raffinate e scrupolose. Elevata capacità di osservazione. In questo può risultare anche pedante, così da disperdere troppe energie e perdere di vista il nocciolo della questione. Forte attitudine a lavori di esegesi e ricerca, in cui è necessaria attenzione finissima e forte capacità logica. Tende a riprendere in esame le situazioni, anche a distanza di molto tempo.

Educazione rigida, influenza della famiglia d’origine. Si preoccupa di soddisfare le aspettative altrui, di adottare il giusto atteggiamento a seconda della situazione in cui si trova. Tipo che adotta formalità, che chiede il permesso prima di parlare, che ha l’arte dell’educazione. Si preoccupa di curare forma e apparenza, senza trascurare il proprio aspetto.

Ha cervello, è in grado di imparare in fretta. Capacità di sintesi intelligente, intuitiva. Sa approfondire quello che ha appreso, e prima di intraprendere un'azione valuta pro e contro. Affidabile, sul lavoro è un tipo sul quale i superiori possono contare. Sa impegnarsi quando vuole raggiungere un obiettivo, quando è determinato dimostra una grande tenacia.

Ambizioso, ha il desiderio di evolversi e migliorarsi, facilmente può peccare di presunzione.
Indecisione, incertezza di giudizio. Nonostante potenzialmente abbia una forte volontà, davanti agli ostacoli e ai cambiamenti di programma rimane perplesso. Ondeggia continuamente tra il dubbio e la certezza, analizzando meticolosamente i fatti ma faticando a raggiungere una conclusione. Affettivo, ha bisogno di essere gratificato, di ricevere attenzioni. Va verso l’altro ma più per ricevere che per dare.
Riservato, se racconta qualcosa che lo riguarda tralascia particolari che possano comprometterlo. Non ama esporsi e non sempre dice quello che pensa. Si dimostra di norma accogliente ma i suoi sentimenti interiori possono non corrispondere al comportamento esteriore. Diffidente, non si fida e non si affida, adottando un atteggiamento spesso esageratamente difensivo. Ha bisogno di salvaguardare la propria intimità, di fare affidamento in un ambiente protetto che lo isoli dall’esterno.
Contrasta certe insicurezze del suo carattere offrendo un’immagine importante e sicura di sé. Fonde l’individualità con la socialità, pertanto fa una certa fatica a staccare emozione e ragione.

Compiti per casa: partitina a calcetto