Recensioni

Paola Silvia Dolci
Nei suoi scritti, Ghirri sembra ossessionato dal problema dell’”anestesia dello sguardo”, dall’eccessiva disponibilità di immagini nell’...
Paola Silvia Dolci
In cammino «Non morirete dove siete nati». Abbiamo inteso la condanna, la condanna che ci muove. Cucita nella tasca una preghiera, dal tronco dell’esilio...
Paola Silvia Dolci
a cura di Guido Michelone L’inizio del 2022 è caratterizzato, sul piano culturale, da un duplice anniversario che riguarda la stessa persona, Lucio Dalla, che,...
Paola Silvia Dolci
Nascita di un percorso poetico verso la fantascienza. Giovanni Peli prosegue la sua incursione in ambito fantascientifico con Fermate la produzione! Diario di un arboricolo....
Paola Silvia Dolci
Cosa si stampava in Italia, cosa si ristampa, cosa si pubblica: "Fai come me, inizia bene la giornata! Ho letto le prime due "poesie" di Arminio pubblicato da...
Paola Silvia Dolci
Recensione di Alfonso Lentini Un essere femminile di nome Sofia, molto affascinante ma dotato di coda, scaglie, zanne, uncini ed altri inquietanti particolari anatomici. Una...
Paola Silvia Dolci
a cura di Giuseppe Rizza                                          ...
Paola Silvia Dolci
Il cotone, Marco Giovenale, Zacinto Edizioni 20212 le loro riflessioni sono molto profonde le mie superficiali. le persone superficiali  non continuano la frase a volte s...
Paola Silvia Dolci
Carestia sequenza poetica Desmond Egan Trauben edizioni, 2000 Salva un solo uomo salverai il mondo sì ma uccidi un solo uomo e qualcosa viene a mancare in ogni cosa [...
Paola Silvia Dolci
Gli ultimi due film che ho avuto il piacere (e già su questa parola ci sarebbe da discutere per un po’) di vedere al cinema sono due film diversissimi fra loro, sia...
Paola Silvia Dolci
Ridire ad alta voce nomi comuni di cose ancora mie pronunciarli con lentezza e un’inflessione disattenta di piacere dicendo ci sono coniugare un luogo un tempo due...
Paola Silvia Dolci
CINQUE Esce Alfred, entra Manfred. Manfred dice, vorrei conoscere una donna, che avesse lunghissimi capelli neri, che tutti dicessero e pensassero che è una donna...