LIBRETTI

Paola Silvia Dolci
kireji o "carattere che taglia" è un componente del haiku. non ha un significato a sé stante ma funge da accompagnamento per un'altra parola. uno...
Paola Silvia Dolci
otto stelline il primo libro fotografico di Nerina Toci con la prefazione di Letizia Battaglia “Un po’ teatro, un po’ cinema un po’ danza. Le...
Paola Silvia Dolci
otto stelline a cura di Filippo Tuena traduzione di Anna Costalonga Gli eventi che portarono Schumann a chiedere egli stesso il ricovero in una clinica per alienati non sono...
Paola Silvia Dolci
"Come al solito, l’ispirazione non c’entra, sì la dissipazione, e anche qualche punta di disperazione, si può dire."  Marco Giovenale...
Paola Silvia Dolci
Se, nonostante tutto questo, non vorrete darmi ascolto […]* la voce e il libro sono la stessa cosa ma la voce preesiste nella coesistenza con e sostanza e tra e...
Paola Silvia Dolci
nove stelline, una bomba 53 ho 4 anni quasi compiuti mio babbo si diverte a fotografare le ragazze di quindicianni con i calzoni corti e commentare con gli amici sui sederi le...
Paola Silvia Dolci
sei stelline   Non potendo più vivere  di sola poesia esco per abbracciare un corpo qualsiasi Poi entro in un negozio e faccio cadere manichini IL...
Paola Silvia Dolci
Un libro di racconti e brani di diario dei giorni di clausura covid    Introduzione di Filippo Tuena Il 24 febbraio, due giorni dopo aver viaggiato su un treno da Roma...
Paola Silvia Dolci
Una natura come questa spaventa. Ci sposta in un angolo del paesaggio. Siamo la firma.  solo la dissonanza ci descrive. un modo per dire che tutto quello che è...
Paola Silvia Dolci
c’è sempre una parola una paroletta da dire magari per dire che non c’è niente da dire. Patrizia Cavalli Francesca Marica - per temperamento e per...
Paola Silvia Dolci
Il dibattito intellettuale contemporaneo continua spesso ad atteggiarsi secondo schematismi ormai logori: progressisti /conservatori, globalisti/sovranisti, elitari/populisti,...
Paola Silvia Dolci
  e appunto esiziale è una parola, ma ne è molte: che porta un grave danno, rovinoso, assoluto (exeo, exis, exitum – uscire, andare fuori) da qui...