RIZZA (Giuseppe Rizza)

critica conteporanea
Paola Silvia Dolci
recensione a cura di Giuseppe Rizza A volte si aprono squarci improvvisi che possono essere lame in un quadro di Fontana, o se qualcuno preferisce arcobaleni ingiustificati...
Paola Silvia Dolci
a cura di Giuseppe Rizza Ci sono scrittori che non fanno altro che scrivere un solo libro, reiterandolo per tutti gli altri a venire; ci sono scrittori riconoscibili fin...
Paola Silvia Dolci
Quando leggi un racconto, un racconto di un’autrice esordiente, e questo racconto ti fa l’effetto di certe riflessioni di Charlie Brown quando è dentro al...
Paola Silvia Dolci
Celebre anche al di fuori dei confini nazionali, come uno dei maggiori artisti del nostro Paese (in particolare per le Cancellature), Emilio Isgrò ha negli anni...
Paola Silvia Dolci
La poesia ha chiuso ormai con me   Ho scoperto, non ricordo come, probabilmente per puro caso, la poesia del cileno Nicanor Parra attraverso la lettura di una antologia...
Paola Silvia Dolci
                                           La cattiveria salver...
Paola Silvia Dolci
ovvero Non sarebbe meglio restare sempre nello stesso posto? di Giuseppe Rizza Confesso, nell’ordine: 1) Di non esser mai stato un grande amante della natura; 2) Non...
Paola Silvia Dolci
Uno degli ultimi racconti dell’ultima raccolta di Zardi (“La gente non esiste”, Neo ed.) cita un episodio riguardante la vita di Aristotele, che lo condanner...
Rosa Riggio
Leggendo fin da subito le prime righe quello che ti coglie è una vampata, una sensazione simile a quando stai troppo vicino ad un fuoco, eppure non te ne allontani, non...
Paola Silvia Dolci
Ottant’anni che sono al mondo e non capisco niente di cactus, ragni, tartarughe. Morirò stupido. Cees Nooteboom è uno dei maggiori scrittori viventi di...
Paola Silvia Dolci
  Pare che i primi fazzoletti siano stati avvistati nell’Antico Egitto. Ad un certo punto arrivò il sig. Kleenex e divennero di carta. Non si sa quando invece...
Paola Silvia Dolci
Dove c’è narrazione c’è vita, potrebbe dire il saggio. Potrebbe dire anche che la narrazione è il vero profeta di questi tempi. Se ne evincerebbe...