diversi perversi (Mario Famularo)

periodicamente, un singolo testo poetico con una breve nota a commento su forma, espressione, contenuto
Paola Silvia Dolci
È lo sguardo degli altri a mantenerci in vita siamo un’impronta che rimane al cuore di chi ci preme, a germogliare sulla ferita il tralcio, il fiore oscuro che lega...
Paola Silvia Dolci
a cura di Mario Famularo Un sole estremo in questo ottobre e poco altro – un guanto copre le voglie, le difende dal freddo che le ha crepate: c’è stata la sera...
Paola Silvia Dolci
Immaginavo il sussulto tremendo – Cesare Pavese a cura di  Mario Famularo Sono andato una sera di dicembre per una stradicciuola di campagna tutta deserta, col tumulto...
Paola Silvia Dolci
L’INVERNO Le mie voglie, più sterili che belle, Volano via. Voi lo sentite, rondini, Si dissipa il tepore, avanza il freddo. I nidi siano altrove. Non turbate Di...
Paola Silvia Dolci
a cura di Mario Famularo (Euridice a Orfeo) voltati e guardami! sei tu, sono io mi interroga il silenzio disceso come nube a cingermi e salvarmi dall’intorno vociante...