Approfondimenti

Una giornata di sole nel 1937


Una giornata di sole nel 1937. Una bionda esile è seduta in compagnia di un elegante signore al Lido di Venezia. Un uomo giunge al loro tavolo. "Herr von Sternberg? Gnädige Frau?", domanda timidamente. L'uomo è di belle maniere, ben curato, voce gradevole. La bionda, l’esile donna, è incantata. Von Sternberg - che mangia la foglia - caracolla rapidamente. La bionda esile e l’uomo chiacchierano e passeggiano tra le calli per tutta la notte. E’ mattina, Erich Maria Remarque confessa: "Ich bin total impotent". E Marlene Dietrich sbotta con un sospiro: "Ach, wie wunderschön!". Si ameranno dal 1938 al 1940. Lei poi si interesserà a Jean Gabin, lui a Paulette Goddard.

Fonte: Die Welte online.