Antonio Francesco Perozzi

CARTONE, FACCIATA

Per precauzione, si siede sul lato destro della carrozza. Per precauzione, guarda sfilare gli abitati senza particolare impegno. Per precauzione, non estrae dallo zaino il sacchetto di crostini al pomodoro. Per precauzione, riassembla nella memoria circa metà della to do list giornaliera. Per precauzione, si prefigura dalle facce dei passeggeri solo uno o due destini. Per precauzione, riconosce nell’ambiente del treno un’impronta del cosmo appena accennata.

letture di testi da Lo spettro visibile, Arcipelago Itaca ed.
e da bottom text dal “sedicesimo quaderno di poesia italiana contemporanea”, Marcos y Marcos ed.

Antonio Francesco Perozzi (Subiaco, 1994) vive in provincia di Roma e insegna nella scuola secondaria. I suoi ultimi libri sono Lo spettro visibile (Arcipelago Itaca, 2022) e bottom text (in Poesia contemporanea. Sedicesimo quaderno italiano, marcos y marcos, 2023). Collabora con varie riviste tra cui Il Tascabile, La Balena Bianca, lay0ut magazine, Poesia del nostro tempo, Polisemie e Inverso. Cura il blog La morte per acqua e il podcast Spara Jurij.