Ragazza

a cura di Michaela D’Astuto

L’albero mi è entrato nella mani,
La linfa mi è salita nelle braccia,
L’albero mi è cresciuto nel petto –
Fina nel profondo,
I rami escono da me come braccia.

Sei tu l’albero,
Tu il muschio,
Tu le violette carezzate dala vento.
Sei una fanciulla – alta così –
E tutto questo per il mondo è follia.

Critica a disegni a Ragazza di Ezra Pound

Utenti on-line

Ci sono attualmente 5 Users Online